AVVISO PER I LAUREATI / ESAME DI STATO: Con il Decreto n. 38/2020, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, a causa dell’emergenza sanitaria in corso connessa alla diffusione del COVID-19, ha ridefinito la data di inizio della prima sessione 2020 degli Esami di Stato delle professioni regolamentate. >> Approfondisci <<

INFO: I tirocini che verranno sospesi in forza del DPCM 4 Marzo 2020 saranno sanati dalla Commissione Paritetica Ordine Università. >> Leggi l'informativa <<

A Vasto un incontro sull’Alzheimer

 A Vasto un incontro sull’Alzheimer

È stato organizzato dall’Avi l’incontro sul tema “La gestione delle persone affette da malattia di Alzheimer ed altre demenze” ospitato nella sede della Gestione dei servizi sociali del Comune.
A curare l’organizzazione è stata la dottoressa Maria Teresa Del Gesso, presidente Avi con le psicologhe Mariella Barattucci ed Evelyn Di Santo.

Dottoressa Del Gesso, perché un ciclo di incontri sull’Alzheimer?
Innanzitutto per informare e sostenere le famiglie. Inoltre viene anche fornita assistenza ai malati. La gestione di un familiare malato non è semplice, il sostegno psicologico diventa fondamentale. Di qui l’idea di un ciclo di incontri che si aggiungono ai “Caffé Alzheimer” che si tengono a cadenza quindicinale. Scambiare esperienze, condividere aiuta ad uscire dall’anonimato e dalla solitudine e si crea una rete di supporto intrinseca al gruppo. Diciamo che viene colmata, grazie anche al volontariato, una carenza nella rete assistenziale.
Dottoressa Barattucci, cosa offrite ai malati?
Attraverso la stimolazione cognitiva e multisensoriale si cerca di intervenire sulle abilità residue. Per i malati è importante avere la consapevolezza che possono ancora mettersi in gioco, essere utili. L’intervento su pazienti allo stadio iniziale sicuramente porta dei benefici maggiori. Si lavora sulla memoria a lungo termine, sul ricordo, la reminiscenza.
Dottoressa Di Santo, come si supporta la famiglia?
Viene aiutata a capire cos’è la malattia e nell’accettazione che non è semplice in quanto l’ammalato progressivamente si trasforma e soprattutto nella gestione dei disturbi comportamentali che ostacolano la comunicazione e l’interazione. Insomma si forniscono strategie per cercare di continuare a mantenere una relazione.
Ordine degli Psicologi della regione Abruzzo

L'Aquila: Via G.Carducci 11 - 67100 - L'Aquila
Pescara: Via Lungaterno Sud, 65126 Pescara
Recapiti: Tel. 0862.401022 - Fax 0862.401337
Recapiti: Tel. 085 446 2930
email: segreteria@ordinepsicologiabruzzo.it
Pec: psicologi.abruzzo@pec.aruba.it
Partita iva 92012470677

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.