Studenti, DAD e noia

Il 56% degli studenti abruzzesi, secondo i dati di una recente indagine dell’Ufficio scolastico regionale si annoia in DAD.
Distanziamento sociale e didattica a distanza hanno influito sulla vita scolastica degli studenti abruzzesi e in che modo? L’anno scolastico è ormai in dirittura d’arrivo e mentre è tempo di bilanci, si pensa già alla ripartenza. A parlarne saranno Nicola Panza, componente del gruppo di lavoro del Cnop “Psicologi nella scuola” e il dirigente tecnico dell’Ufficio scolastico regionale Giuliano Bocchia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.