È corretto il comportamento dello psicologo che decide di frequentare un suo ex paziente/cliente, anche dopo tanti anni dal trattamento?

Secondo il codice deontologico è gravemente sanzionabile instaurare “relazioni significative di natura personale, in particolare di natura affettivo-sentimentale e/o sessuale” solo nel corso del rapporto professionale.
Riferimenti: art. 28 c.d.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.