Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

AVVISO IMPORTANTE: La sede di Pescara rimarrà chiusa fino al 7 Gennaio 2020. Per qualsiasi informazione si può contattare la sede dell'Aquila negli orari di front-office

La bambina silenziosa e l’Orco Rosa. Analisi Rorschach di una vittima di pedofilia femminile

1 1 1 1 1

No… l’Orco è nero, è l’uomo nero, di sicuro il papà, lo zio, l’amico di famiglia. Si avvicina di notte, nel silenzio. Non esiste un orco rosa!

Nessuna “definizione” data alla pedofilia contempla la possibilità che il pedofilo possa essere una donna (Petrone,2010), nessuna lascia il dubbio, nessuna si conclude con una domanda.

L’idea di donna è associata a quella di maternità e, di conseguenza, alla dolcezza e alla protezione. E’ assurdo che una donna, una mamma, possa essere attratta sessualmente da un bambino: è un paradosso, forse un’eccezione, una notizia mai ascoltata al tg, ma che le nostre orecchie siano tristemente sconvolte o meno, è realtà.

Ordine degli Psicologi della regione Abruzzo

L'Aquila: Via G.Carducci 11 - 67100 - L'Aquila
Pescara: Via Lungaterno Sud, 65126 Pescara
Recapiti: Tel. 0862.401022 - Fax 0862.401337
Recapiti: Tel. 085 446 2930
email: segreteria@ordinepsicologiabruzzo.it
Pec: psicologi.abruzzo@pec.aruba.it
Partita iva 92012470677